28 novembre 2016 / 14:17 / un anno fa

Dollaro sopra minimi odierni ma ancora debole, vittoria Fillon aiuta euro

NEW YORK (Reuters) - Risale leggermente dai minimi di seduta il biglietto verde, la cui pausa prosegue -- almeno in termini relativi -- dopo la sfrenata corsa delle ultime settimane.

** L‘anemia dei listini azionari e del greggio aumenta il particolare l‘appeal dello yen, che guadagna circa mezzo punto percentuale anche nei confronti dell‘euro.

** A parere degli operatori, un sostegno alla valuta unica europea viene dall‘ufficializzazione della candidatura di Francois Fillon, che correrà per l‘Eliseo molto probabilmente contro Marine Le Pen, considerata espressione di spinte disgreganti per la valuta unica.

** “Chi ha approfittato dell‘impostazione rialzista del dollaro ha fatto finora un buon affare... è normale che su questi livelli si comincino a vedere le prese di beneficio” osserva Masafumi Yamamoto, strategista capo per i cambi di Mizuko Securities.

** Al di là della correzione odierna di natura anche tecnica, l‘impostazione di fondo del biglietto verde resta comunque al rialzo.

** L‘idea è infatti che il ciclo delle strette sui tassi da parte di Federal Reserve potrebbe procedere più velocemente di quanto finora previsto in risposta a eventuali misure di politica economica particolarmente aggressive da parte dell‘amministrazione Trump che il mese prossimo si insedia alla Casa Bianca.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below