9 novembre 2016 / 11:02 / un anno fa

Borse Europa riducono perdite a metà mattina dopo vittoria Trump

LONDRA, 9 novembre (Reuters) - Le Borse europee viaggiano in territorio negativo, ma in risalita dai minimi di avvio seduta, dopo la vittoria del repubblicano Donald Trump alle elezioni Usa.

Un primissimo piano del neopresidente Usa Donald Trump di fronte a un monitor con l'andamento dell'azionario tedesco, alla Borsa di Francoforte. REUTERS/Staff/Remote

Il successo del tycoon sull‘antagonista democratica, Hillary Clinton, provoca incertezze sui mercati ma il primo discorso di Trump per annunciare la sua vittoria è stato valutato come bilanciato e conciliatorio, lasciando sperare che i toni più retorici della sua campagna elettorale siano alle spalle.

Alle 11,30 italiane circa lo STOXX 600 segna -0,63%, dopo il -2% dei primi scambi. Tra i settori più colpiti quelli sensibili per la crescita come auto, banche e petrolio.

I mercati scommettevano sulla vittoria di Clinton, vista come la possibilità di mantenere lo status quo. C‘è una sostanziale incertezza, invece, sulle politiche di Trump, unita allo scetticismo dei mercati sulle sue idee in settori chiave come il commercio.

“Il repubblicano Donald Trump ha ottenuto una scioccante vittoria nella corsa per la Casa Bianca, abbattendo l‘establishment politico”, commenta Mark Haefele, Global Chief Investment Officer presso UBS Wealth Management.

“La vittoria di Trump lascia presagire un periodo di maggiore incertezza nelle politiche Usa, e la reazione dei mercati è stata una istintiva messa in sicurezza”. ** La peggiore reazione l‘ha registrata la banca spagnola BBVA, che è arrivata a perdere il 7,6%, essendo la più esposta verso il Messico tra gli istituti europei. Il peso messicano è crollato del 13%.

Sotto la media la Borsa di Milano FTSE MIB che viaggia a -1,61%.

Pesanti anche i titoli delle energie rinnovabili, per i timori che Trump torni a promuovere le estrazioni di petrolio e gas e voglia rilanciare l‘industria del carbone.

Vestas, primo produttore al mondo di turbine eoliche, e l‘omologa tedesca Nordex perdono intorno al 6%.

Bene i mercati rifugio, come accade sempre in fasi di incertezza. L‘azionariato svizzero guadagna l‘1,25%.

I titoli del comparto sanità viaggiano sopra la media guadagnando quasi il 4% sulla possibilità che la vittoria di Trump riduca il rischio di politiche sui prezzi.

Migliore performance dalla Brexit per i produttori d‘oro con Fresnillo a +8,7%.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below