October 31, 2016 / 3:33 PM / a year ago

Borsa Usa, indici poco mossi, guarda a Fed, elezioni

(Reuters) - Gli indici S&P 500 e Nasdaq sono poco mossi, dopo una serie di accordi di M&A, che hanno risollevato il morale degli investitori e dopo l‘indice Pmi di Chicago di ottobre che è calato ai minimi da maggio.

Il mercato resta cauto sull‘incertezza per un aumento dei tassi da parte della Fed entro fine anno, con l‘incontro del Fomc che inizia domani, ma soprattutto in vista delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti.

L‘azionario Usa ha perso terreno in una seduta volatile venerdì, dopo la notizia dell‘indagine Fbi sulle email di Hillary Clinton, che potrebbe indebolire la sua posizione nei confronti dell‘altro candidato alla presidenza Donald Trump.

Alle 16,15 italiane il Dow Jones è in calo dello 0,01%, lo S&P 500 segna +0,1%, il Nasdaq +0,08%.

I titoli in evidenza:

Nike in ribasso del 3% dopo il downgrade di Bofa Merrill a “underperform” da “neutral”, con un prezzo obiettivo a 45 da 56 dollari.

General Electric -0,7% dopo l‘annuncio della fusione delle sue attività nel settore petrolio e gas con Baker Hughes, che sale dell‘1,5%.

Level 3 Communications sale del 4,4%, dopo che CenturyLink ha annunciato l‘acquisizione della società nell‘ambito di un accordo del valore di 34 miliardi di dollari. CenturyLink perde l‘11%.

TeamHealth Holdings balza del 16%, dopo che Blackstone (-0,3%) ha detto che intende acquistare la società nell‘ambito di un accordo da 6,1 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below