October 17, 2016 / 7:52 AM / 2 years ago

Borse Asia deboli con rafforzamento dollaro vicino a massimi 7 mesi

17 ottobre (Reuters) - L’azionario dell’Asia-Pacifico è per lo più negativo o piatto, scontando il rafforzamento del dollaro vicino ai massimi di sette mesi dopo che i commenti del presidente della Federal Reserve hanno spinto al rialzo i rendimenti sulle scadenze più lunghe e in vista della ricca agenda di dati sull’economia cinese in calendario per questa settimana.

L’indice MSCI intorno alle 8,35 perde lo 0,54%.

Andamento poco variato per TOKYO, che ha chiuso la seduta poco al di sopra della parità (+0,26%).

HONG KONG e SHANGHAI: calano all’unisono le due borse cinesi con investitori che restano alla finestra in attesa della diffusione di parecchi indici economici prevista per questa settimana. Mercoledì sarà la volta del Pil, le attese sono di una terzo trimestre in crescita del 6,7%, come il precedente trimestre, secondo un sondaggio Reuters. Sempre durante questa settimana saranno diffusi i dati sull’andamento della produzione industriale, crescita dei prestiti, offerta di moneta e investimenti nell’immobiliare e vendite al dettaglio.

SEUL si muove in territorio positivo in corso di seduta sostenuta dal rafforzamento del dollaro. I titoli di LG Chem, la maggior industria chimica Sudcoreana, sono in rialzo dopo che la società ha fatto sapere che vuole aumentare la propria produzione di etilene dal 2019. Il gruppo automobilistico Hyundai Motor si è mosso al rialzo, sfiorando l’1% di crescita per poi declinare.

In controtendenza TAIPEI, chiude piatta con i titoli del segmento tecnologico in rialzo, mentre si deprimono i finanziari. Gli investitori esteri si sono presentati sul mercato come venditori netti.

SIDNEY chiude in deciso calo, trascinata al ribasso dai titoli di Crown Resort, la principale società di gestione di casinò, le cui azioni sono crollate di quasi il 14% dopo che la società ha fatto sapere che 18 dipendenti sono stati arrestati dalle autorità cinesi. L’azienda ha fatto sapere di non conoscere i motivi degli arresti, non avendo potuto parlare con i propri dipendenti sotto accusa.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below