5 gennaio 2016 / 08:54 / 2 anni fa

Yen resta ben supportato, euro debole in attesa numeri inflazione

LONDRA (Reuters) - Lo yen resta ben impostato sul dollaro e sull‘euro, anche se il clima è meno ostile al rischio rispetto a ieri, grazie alle misure delle autorità cinesi che hanno contenuto le perdite sull‘azionario, dopo il tonfo della seduta precedente.

** Intorno alle 9,20 lo yen avanza dello 0,2% circa sul biglietto verde, che scivola a 119,28, dopo aver toccato ieri un minimo da 11 settimane a 118,705 yen.

** La valuta giapponese sale dello 0,4% sull‘euro, che cede a 128,90 yen, dopo aver segnato un minimo da otto mesi nella notte a 128,69.

** L‘euro cede lo 0,2% circa sul dollaro a 1,0808. In mattinata Eurostat diffonderà i numeri preliminari dell‘inflazione nella zona euro a dicembre.

** Sulle stime degli analisti (0,3% su anno dopo 0,2% a novembre) gravano rischi al ribasso dopo la deludente lettura dell‘inflazione armonizzata tedesca, che ha mostrato una frenata a 0,2% da 0,3%, mentre le attese erano per una modesta accelerazione a 0,4%.

** La fiacchezza dei prezzi tiene alta la pressione sulla Banca centrale europea che ha appena prolungato la durata dello stimolo monetario proprio per cercare di contrastare la bassa inflazione, nell‘ambito di un mandato che prevede di perseguire un target “inferiore ma vicino al 2%”. Francoforte potrebbe dover agire con nuove misure.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below