4 gennaio 2016 / 08:34 / 2 anni fa

Borsa Milano apre il 2016 con calo oltre 3%, positivo debutto Ferrari

MILANO (Reuters) - Il 2016 parte all‘insegna del sell-off su tutti i mercati azionari e Piazza Affari non fa eccezione.

La sede di Borsa Italiana oggi a Milano, nel giorno della quotazione di Ferrari. REUTERS/Stefano Rellandini

A scatenare le vendite fin dall‘avvio di seduta è stato il crollo della borsa cinese, seppure limitato a -7% dall‘introduzione dei circuiti di sospensione automatica delle contrattazioni, sui dati macro negativi e con un effetto sul deprezzamento dello yuan.

Ad aumentare la pressione sugli indici borsistici contribuisce anche la crisi Arabia Saudita-Iran con la rottura delle relazioni diplomatiche tra i due paesi. Riad ha anche annunciato la sospensione di tutti i collegamenti aerei e le relazioni commerciali con l‘Iran.

L‘indice FTSE Mib chiude in calo del 3,2% registrando la peggiore performance degli ultimi tre mesi e mezzo circa e dopo aver chiuso il 2015 con un saldo annuale positivo del 13% circa.

Il FTSE Allshare cede il 3,01%. Volumi per un controvalore di 2,8 miliardi. In Europa l‘indice FTSEurofirst 300 cede il 2,78% con Francoforte la peggiore in Europa con -4,3% circa,

** Riflettori puntati sul debutto a Piazza Affari di Ferrari sul Ftse Mib dopo avere concluso il processo di separazione da FCA. Il titolo del cavallino rampante, unico titoli positivo del paniere principale, chiude con un leggero rialzo dello 0,53% a 43,67 euro.

** FIAT CHRYSLER, da oggi scambiata ‘ex’ Ferrari perde il 4,85% a 8,15% e in attesa dei dati sulle immatricolazioni di dicembre.

Nella galassia Fiat deboli anche EXOR (-4,28%) e CNH INDUSTRIAL (-5,84%).

** Ad appesantire Piazza Affari sono soprattutto i bancari e lusso. Tra i primi MPS cede il 5,1% seguita da UBI e BANCO POPOLARE entrambi in calo del 4,5% circa, BANCA MEDIOLANUM perde il 4,86% sopra i minimi di seduta.

** I titoli del lusso pagano la crisi cinese e i movimenti del forex. YOOX NET-A-PORTER perde il 7,06%, FERRAGAMO il 5% e MONCLER, -3,6%.

** Tengono i titoli più difensivi nel settore energia e utility. SNAM piatta mentre TERNA cede lo 0,8%.

** Fuori dal FTSE Mib FINCANTIERI guadagna il 2,4% dopo l‘annuncio di mercoledì scorso, a borsa chiusa, della firma di un memorandum of agreement con Carnival Corporation per la costruzione di quattro nuove navi da crociera per un valore complessivo di circa 2,5 miliardi di euro. MOLMED balza del 4,8% circa.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below