22 dicembre 2015 / 07:50 / tra 2 anni

Borse Europa incerte, salgono titoli energia

Operatori a lavoro. REUTERS/Lucas Jackson

LONDRA (Reuters) - Le borse europee sono tendenzialmente positive a metà seduta, dopo il calo registrato ieri sui timori legati alla situazione politica spagnola, con i titoli dell‘energia in evidenza grazie alla risalita dei prezzi del petrolio.

** Alle 12,35 italiane il paneuropeo FTSEurofirst 300, che ieri ha visto un ribasso dell‘1,2%, segna +0,44%. Tra le piazze nazionali, Londra +0,63%, Francoforte -0,01.

** Petroliferi come BP e Royal Dutch Shellsono in buon rialzo oggi grazie alla risalita dei prezzi del greggio dai minimi.

** “Il prezzo del petrolio è ancora il fattore determinante del sentiment del mercato, ma non sono sicuro riuscirà a tenere sopra i minimi visto l‘eccesso di offerta”, commenta Richard Perry di Hantec Markets’. ** A dare supporto ai prezzi di borsa anche l‘attività di M&A.

** L‘olandese USG People balza del 28% dopo che la giapponese Recruit ha acconsentito ad acquistarla per 1,4 mld di euro, con un premio del 31% sul prezzo di chiusura di mercato di ieri.

** La tech finlandese Innofactor sale del 4,1% dopo aver annunciato un piano di merger con la svedese CinterosAB.

** L‘indice FTSEurofirst e l‘Euro STOXX 50 guadagnano entrambi circa il 3% dall‘inizio del 2015, grazie alle misure di stimolo varate dalla Bce nonostante i timori sulla crescita cinese e l‘incertezza politica in Paesi come la Spagna e la Grecia.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below