15 dicembre 2015 / 11:51 / tra 2 anni

Greggio rimbalza, recenti minimi favoriscono acquisti

LONDRA (Reuters) - I derivati sul greggio tentano il rimbalzo, con l‘interesse degli investitori risvegliato dal recente scivolone che alla vigilia ha spinto le quotazioni vicino ai minimi di 11 anni, anche se l‘eccesso di offerta frena la salita.

Intorno alle 12,20 italiane il contratto sul Brent per consegna gennaio guadagna 54 cent a 38,46 dollari. La scadenza analoga sul greggio Usa sale di 45 cent a quota 36,76.

“Sono acquisti tecnici”, commenta Tamas Varga, analista di PVM Associates.

A incentivare gli acquisti dei contratti sul petrolio, denominati in dollari, contribuisce anche la flessione del biglietto verde ai minimi di sette settimane contro un paniere di altre valute.

Tuttavia il sentiment ribassista resta forte, alimentato dalla recente decisione dell‘Opec di abbandonare la fissazione di un tetto per la produzione e dal probabile aumento delle esportazioni di greggio iraniano dopo l‘eliminazione delle sanzioni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below