9 dicembre 2015 / 16:10 / 2 anni fa

Banche, bozza Ue su introduzione garanzia depositi, Berlino resta contraria

Le bandiere dell'Unione Europa davanti alla sede della Banca Centrale Europea a Francoforte, lo scorso 3 dicembre. REUTERS/Ralph Orlowski

BRUXELLES/BERLINO (Reuters) - I capi di Stato e di governo dei paesi membri dell‘Unione europea la prossima settimana puntano a dare il via libera alla graduale introduzione dello schema europeo per garantire tutti i depositi bancari della zona euro sotto la soglia dei 100.000 euro, ma la Germania continua ad essere contraria.

Nella bozza delle conclusioni preparate in vista del summit Ue in agenda il 17-18 dicembre, che Reuters ha potuto visionare, i leader europei chiedono ai ministri delle Finanze di completare l‘unione bancaria, una frase utilizzata dai funzionari europei per descrivere lo schema di garanzia sui depositi.

“Il governo tedesco ha messo in chiaro la propria contrarietà a uno schema europeo di garanzia dei depositi. Nei colloqui avuti oggi sulla bozza ha ribadito la propria posizione e continuerà a farlo”, precisa però il portavoce dell‘esecutivo di Berlino Steffen Seibert.

La bozza, agginge Seibert, è stata presentata per la prima volta oggi a livello di ambasciatori e sarà “discussa e rilavorata” molte volte prima del summit della prossima settimana.

In occasione dell‘ultimo summit europeo di ottobre, qualsiasi riferimento alla garanzia europea sui depositi era stato rimosso nei documenti preparatori su insistenza di Berlino.

La Germania è riluttante ad accettare un schema pan-europeo che preservi i depositi, perché non vuole che i correntisti tedeschi si trovino a dover contribuire a garantire il pagamento dei depositi di banche in dissesto di altri paesi nella zona euro.

Prima di condividere la responsabilità sui depositi a livello europeo, è l‘obiezione tedesca, l‘Ue dovrebbe accordarsi sulle modalità per minimizzare i rischi sui depositi.

Nelle bozza di conclusioni, visionata da Reuters, si cerca di affrontare i timori tedeschi. “Ulteriore lavoro sulla riduzione dei rischi nel settore bancario e sulla riduzione del legame tra le banche i titoli di Stato dovrebbe accompagnare la graduale introduzione dello schema europeo di assicurazione sui depositi”, si legge nel documento.

I leader europei chiedono anche ai ministri delle Finanze di lavorare velocemente per ottimizzare le regole di bilancio, stabilire un organismo di bilancio europeo e autorità nazionali per la valutazione della competitività, come proposto dalla commssione Ue ad ottobre nell‘ambito di una roadmap per migliorare l‘integrazione dell‘unione economica e monetaria e di minimizzare il rischio di nuove crisi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below