4 dicembre 2015 / 14:06 / 2 anni fa

Dollaro si rafforza dopo dati occupati compatibili con rialzo tassi Fed

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro statunitense si è rafforzato nei confronti delle principali controparti valutarie dopo la diffusione del dato degli occupati statunitensi a novembre che consolida le aspettative di un primo rialzo dei tassi da parte di Federal Reserve al meeting del 15-16 dicembre prossimo.

Mazzette da 100 dollari. REUTERS/Andrew RC Marshall

Gli occupati non agricoli negli Stati Uniti il mese scorso sono cresciuti di 211.000 unità, contro la mediana delle attese degli analisti che si fermava a 200.000. Rivisti al rialzo i dati di ottobre e settembre.

La valuta statunitense tocca il picco di seduta nei confronti della valuta giapponese a 123,385 yen.

I dati degli occupati di novembre spingono il biglietto verde fino a a 1,00250 franchi, massimo intraday anche sulla valuta svizzera.

L‘euro si allontana da picco 1,0981 dollari raggiunto ieri dopo l‘annuncio delle nuove misure espansive da parte della Bce, risultate meno ampie delle attese di una parte del mercato. La valuta unica ieri ha messo a segno il rialzo giornaliero più marcato da sette anni sul biglietto verde, balzando del 3,1%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below