December 3, 2015 / 9:06 AM / 3 years ago

Euro debole in attesa Bce, dollaro forte dopo commenti Yellen

LONDRA (Reuters) - Le attese di misure di stimolo da parte della Bce spingono in calo l’euro/dollaro, che si aggira attorno ai minimi dei sette mesi e mezzo di 1,0550. A sollecitare al rialzo la valuta Usa anche i commenti della presidente della Fed Janet Yellen.

** L’istituto centrale europeo dovrebbe optare oggi per un ulteriore potenziamento dello stimolo monetario per contrastare un periodo di bassa inflazione più prolungato di quanto stimato fino a pochi mesi fa. Gli economisti interpellati da Reuters in un sondaggio pubblicato la settimana scorsa ritengono probabile un taglio del tasso dei depositi a -0,3% da -0,2%, un’espansione dell’importo mensile del Qe a 75 miliardi dagli attuali 60 e un prolungamento degli acquisti oltre il 30 settembre. Ma sono possibili diverse variazioni sul tema e non sono escluse sorprese.

** Sempre più forti quindi le attese di una divergenza fra le politiche monetarie di Fed e Bce. Yellen ieri ha detto che il momento in cui la Fed alzerà i tassi è un momento cui tutti guardano con impazienza perché testimonierà la strada fatta dall’economia Usa fuori dalla recessione, senza però precisare se ritenga indicata una stretta monetaria al prossimo meeting Fomc di 15 e 16 dicembre.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below