December 1, 2015 / 12:51 PM / 3 years ago

Greggio poco mosso, persistono timori su eccesso offerta in vista Opec

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono poco mossi sostenuti da un lato dal rallentamento del dollaro ma le ampie attese per una conferma dei target di produzione da parte dell’Opec nella riunione di venerdì mantiene alto il focus del mercato sull’eccesso di offerta globale.

Un operaio stringe una valvola in prossimità di un pozzo. REUTERS/Dan Riedlhuber

Le aspettative sulle nuove decisioni delle Bce, il prossimo giovedì, e sul meeting dell’Opec il giorno dopo quando saranno inoltre pubblicate le statistiche mensili sull’occupazione Usa hanno limitato i movimenti del greggio la scorsa settimana in un range di non oltre 4 dollari.

“Il greggio sta entrando nella terza settimana di trading quasi invariato su base settimanale. Verso la fine della settimana abbiamo la Bce, i dati (sull’occupazione) e la riunione dell’Opec e questo imposterà le prospettive per il primo trimestre (del 2016)”, commenta Olivier Jakob, analista della società di consulenza Petromatrix .

“C’è molta attesa su questi imput macro e fino ad allora è un po’ difficile avere un deciso orientamento direzionale”, aggiunge.

Intorno alle 12,40 italiane il contratto sul Brent per consegna gennaio sale di 0,07 centesimi a 44,66 dollari. La scadenza analoga del greggio Usa guadagna 14 cent a 41,79 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below