30 novembre 2015 / 08:55 / 2 anni fa

Borse Asia negative trascinate da incertezza su borsa Cina

30 novembre (Reuters) - Le vendite diffuse sull‘azionario cinese nel corso della prima parte seduta hanno spinto le borse dell‘area in territorio negativo mentre lo yuan è rimbalzato su un possibile intervento della banca centrale di Pechino a poche ore dalla decisione che dovrà prendere il Fmi sull‘eventuale ingresso della valuta cinese nel paniere.

L‘indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 9,00 perde lo 0,7%. L‘indice Nikkei ha chiuso in calo dello 0,7%.

SHANGHAI ha chiuso alla fine in timido rialzo una giornata sulle montagne russe, arrivando a perdere fino a oltre il 3% e terminando in rialzo dello 0,3% dopo la debacle di venerdì quando aveva lasciato sul terreno il 5,5%. In evidenza l‘indice dei titoli immobiliari che è salito del 3,6% nel corso della seduta.

In calo HONG KONG che ha chiuso a -0,3% con Prada che perde 1,62%.

Chiusura in ribasso per TAIWAN che perde quasi 1% e SEUL, dove l‘indice è finito negativo per 1,8% con la peggiore performance giornaliera in dieci mesi.

SYDNEY ha finito in rosso dello 0,7%.

Tiene invece la Borsa di MUMBAI, che ha mantenuto la parità in attesa di vedere oggi i dati sul Pil e domani le decisioni di politica monetaria che prenderà la banca centrale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italianoLe top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below