26 giugno 2015 / 10:10 / 2 anni fa

Greggio in calo ma bloccato in range, guarda a Grecia e nucleare Iran

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in calo a Londra ma restano ingabbiati in uno stretto trading range in attesa di vedere gli esiti dei colloqui sul nucleare tra Iran e paesi occidentali che potrebbe causare un forte incremento delle esportazioni del paese.

Sotto stretto monitoraggio anche le negoziazioni tra Grecia e creditori internazionali sul debito che, nella peggiore delle ipotesi, potrebbe portare al default di Atene e all‘uscita dalla zona euro. Un default della Grecia rafforzerebbe il dollaro contro l‘euro danneggiando le commodity che vengono trattate in dollari.

“Siamo veramente bloccati”, spiega Ole Hansen, strategist per le commodity di Saxo Bank.

Poco prima delle 12 il futures Brent a Londra cede lo 0,25% a 63,03 dollari al barile, mentre il derivato Usa perde lo 0,42% a 59,45.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below