26 giugno 2015 / 06:58 / 2 anni fa

Borse Asia in calo, tonfo a Shanghai

26 giugno (Reuters) - Azionario asiatico in calo appesantito dall‘assenza di un accordo tra la Grecia e i creditori internazionali, i cui negoziati riprenderanno domani.

L‘incertezza peserà anche sui listini europei. Gli spreadbetter finanziari si aspettano che il britannico FTSE 100 apra in calo di 13-17 punti (-0,3%), il tedesco DAX di 20-28 punti (fino a -0,2%) e il francese CAC 40 di 18 punti (-0,4%).

L‘indice regionale dell‘Asia-Pacifico MSCI, che esclude Tokyo, perde l‘1%. La settimana dovrebbe comunque chiudersi con un modesto rialzo.

L‘indice Nikkei della borsa giapponese ha perso lo 0,31% a 20.706,15 punti, ritracciando da 20.952,71, il livello più alto dal 1996.

SHANGHAI perde il 7,5% e HONG KONG l‘1,9% a causa del nuovo giro di vite annunciato dalle autorità sui margini da versare per operare a leva, per frenare speculazioni illegali.

MUMBAI cede circa mezzo punto percentuale. Gli stress test condotti dalla banca centrale del paese hanno mostrato un significativo aumento dei crediti deteriorati. ICICI Bank perde il 4%.

In un clima di generale avversione al rischio, SEUL guadagna lo 0,3% e si appresta a chiudere la settimana in rialzo del 2%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below