12 giugno 2015 / 11:00 / tra 3 anni

Greggio in calo su nuova offerta Arabia Saudita, forza dollaro

LONDRA (Reuters) - Il greggio è in calo nella sessione londinese dopo che l‘Arabia Saudita, il principale esportatore del mondo, ha annunciato che è pronta ad aumentare la produzione su nuovi livelli record, creando quindi ancora più saturazione sull‘offerta globale.

Una pompa petrolifera in un giacimento vicino a Denver, negli Stati Uniti, nel febbraio scorso. REUTERS/Rick Wilking

L‘Arabia Saudita, infatti, è in trattative con compratori indiani per offrire greggio aggiuntivo. Questo significherebbe che l‘offerta toccherebbe un nuovo record rispetto ai 10,3 milioni di barili al giorno prodotti a maggio.

Pesa anche il rafforzamento del dollaro rispetto all‘euro dopo che il Fondo Monetario Internazionale ha abbandonato il tavolo dei negoziati con la Grecia.

Intorno alle 12,50 il futures Brent sul greggio scambia a 64,69 dollari al barile in calo dello 0,65%, mentre il derivato Usa cede lo 0,61% a 60,16 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below