3 giugno 2015 / 10:50 / tra 3 anni

Greggio in calo su forza dollaro, eccesso offerta

LONDRA (Reuters) - Seduta in deciso calo per il greggio, penalizzato dalla forza del dollaro e da un eccesso di offerta in vista di un incontro chiave dei produttori di petrolio dell‘Opec.

Secondo quanto dichiarato da una fonte a Reuters, tra i membri Opec dei paesi del Golfo c‘è un consenso per mantenere invariata la produzione in occasione della riunione di venerdì.

Intorno alle 12,20 italiane il contratto benchmark sul Brent con consegna luglio cede 1,47 a 64 dollari e la scadenza analoga sul greggio Usa arretra di 1,42 a 59,84 dollari.

L‘Opec sta pompando circa due milioni di barili al giorno, più di quanto necessario al momento, contribuendo a rimpinguare le scorte in tutto il mondo.

Secondo alcuni analisti c‘è anche una possibilità che l‘Opec decida persino di aumentare l‘obiettivo di produzione questa settimana.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below