2 giugno 2015 / 07:55 / 3 anni fa

Grecia pagherà tranche in scadenza 5 giugno se ci sarà accordo con creditori

ATENE (Reuters) - La Grecia rimborserà la rata da 300 milioni di euro al Fondo monetario internazionale in scadenza il 5 giugno se raggiungerà un accordo con i creditori entro quella data, anche se gli aiuti non verranno erogati in tempo.

Il ministro delle Finanze Yanis Varoufakis (sinistra) con il premier greco Alexis Tsipras. REUTERS/Alkis Konstantinidis

Lo ha detto un funzionario del governo greco.

Il pagamento in scadenza venerdì è il primo di quattro previsti nel corso del mese per complessivi 1,6 miliardi di euro. Atene, che dipende dagli aiuti stranieri per evitare il default, ha detto che potrebbe non essere in grado di rimborsare il Fondo senza nuovi aiuti da parte dei creditori internazionali.

“Se riterremo che sia stato raggiunto un accordo, allora rimborseremo senza problemi la tranche in scadenza il 5 giugno”, ha detto il funzionario, aggiungendo che la rata verrà rimborsata in presenza di un accordo preliminare, anche senza la ratifica dell‘Eurogruppo.

Il funzionario ha detto inoltre che il governo greco non ha ancora ricevuto alcun testo o documento relativo alla proposta dei creditori dopo il meeting di ieri dei leader europei, di Fmi e Bce.

Secondo un altro funzionario ellenico, al termine del meeting di ieri a Berlino, il premier greco Alexis Tsipras non è stato contattato dai leader europei e del Fondo monetario.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below