29 maggio 2015 / 13:08 / tra 3 anni

Usa, Pil trim1 in contrazione, seconda lettura a -0,7% annualizzato

WASHINGTON (Reuters) - L‘economia degli Stati Uniti si è contratta nel primo trimestre dell‘anno, appesantita dalle condizioni meteorologiche particolarmente avverse dell‘ultimo inverno e dal progressivo rafforzamento del dollaro.

La bandiera americana in un'immagine d'archivio. REUTERS/Jim Bourg

La seconda lettura del Pil Usa dei primi tre mesi dell‘anno mostra una contrazione dello 0,7% annualizzato, contro una prima indicazione di +0,2% diffusa il mese scorso.

Le previsioni degli economisti erano per una revisione a -0,8%.

La revisione al ribasso è legata ad un deficit commerciale più ampio di quanto inizialmente previsto, e a una minore accumulazione di scorte da parte delle imprese.

Nell‘ultimo trimestre delle 2014 l‘economia Usa era cresciuta del 2,2%.

Con stime di ripresa della crescita nel secondo trimestre attualmente attorno al 2%, l‘economia Usa appare destinata alla peggiora prima parte dell‘anno dal 2011.

Gli economisti invitano tuttavia alla cautela, e sconsigliano di cercare eccessivi significati nei numeri del primo trimestre: numeri che, sottolineano, hanno pagato la combinazione di diversi fattori sfavorevoli ma transitori, nonché da alcune problematiche tecniche legate alla stagionalizzazione dei dati.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below