May 13, 2015 / 1:48 PM / in 4 years

Sale euro/dollaro, guadagna quasi 1% dopo dati Usa sotto attese

Biglietti da 50 euro. REUTERS/Dado Ruvic

NEW YORK (Reuters) - L’euro estende il movimento di apprezzamento sul dollaro a seguito dei dati americani del primo pomeriggio, in particolare le vendite al dettaglio, risultate inferiori alle attese.

Nel mese di aprile le vendite al dettaglio Usa sono risultate invariate su mese, a fronte di attese per un incremento dello 0,2% [ID:nLLADGEBJ8]. Un dato che continua a sottolineare il momento non brillante della congiuntura Usa, dopo i numeri deludenti già visti sul Pil del primo trimestre, e a corroborare le aspettative di uno slittamento dei tempi dell’intervento di rialzo dei tassi da parte della Fed.

In scia all pubblicazione dei dati Usa l’euro/dollaro ha accelerato sopra quota 1,13, toccando un picco intraday a 1,1324, con un incremento di quasi l’1% sulla giornata.

Contemporaneamente il ‘dollar index’, che mette in relazione il biglietto verde ad un paniere delle principali divise internazionali, si è portato sui minimi da quasi tre mesi.

D’altra parte indicazioni complessivamente positive sono giunte questa mattina dai Pil europei, per quanto inferiori alle attese per Germania e zona euro nel suo complesso. Il quadro dell’economia continentale sembra virare decisamente verso la crescita e dati superiori alle attese sono giunti in particolare da Italia e Francia.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below