7 maggio 2015 / 08:30 / tra 3 anni

Euro scivola da massimo 10 settimane con calo tassi bond euro

NEW YORK (Reuters) - L‘euro ha lasciato il massimo da dieci settimane, scivolando sotto quota 1,13 dollari, parallelamente al calo dei rendimenti dei titoli di Stato della zona euro in un mercato comunque estremamente volatile.

Il dollaro ha perduto quasi il 5% contro un paniere di valute nell‘ultimo mese sulla scia di dati macro più deboli delle attese, che hanno spinto gli investitori a rivedere le valutazioni sulla tempistica di un possibile rialzo dei tassi da parte della Fed, e alcuni a non attendersi alcun rialzo fino all‘anno venturo.

I dati Adp sull‘occupazione del settore privato Usa in aprile, pubblicati ieri, hanno rafforzato questo punto di vista. Oggi è uscito il dato sulle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, risultati leggermente migliori delle attese. Le attese sono adesso concentrate sul ‘non-farm payroll’ di aprile in agenda domani per cui si stima un incremento di 224.000 unità.

“Si è visto un repricing nella curva europea dei rendimenti... e questo è un effetto del repricing monetario, perché gli investitori hanno visto i rendimenti andare troppo in basso, e di prese di profitto, e a tutto ciò si sono aggiunti dati Usa piuttosto deboli” dice Peter Kinsella, strategist di Commerzbank.

L‘euro si era spinto in seduta fino a sfiorare quota 1,14 dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below