23 aprile 2015 / 10:04 / 3 anni fa

Bad bank, Padoan vede Vestager (Ue), negoziato prosegue

BRUXELLES/ROMA (Reuters) - Il ministro dell‘Economia Pier Carlo Padoan ha visto oggi a Bruxelles la commissaria per la Concorrenza Margrethe Vestager sul progetto di Bad bank.

Il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan in una immagine di archivio. REUTERS/Francois Lenoir

“È un incontro che si colloca all‘interno di un colloquio sulle questioni relative al sistema bancario italiano”, ha detto l‘ex numero due dell‘Ocse aggiungendo che durante l‘incontro si è parlato anche delle norme italiane sulle imposte differite attive (Dta).

Il governo studia da mesi la costituzione di un veicolo che, forte di una garanzia pubblica, possa comprare dalle banche le partite deteriorate.

Finora, però, i tecnici della Commissione sono stati intransigenti nel ritenere che la Bad bank italiana faccia scattare le nuove regole europee sugli aiuti di Stato.

L‘incontro non è stato risolutivo: “A livello tecnico il dialogo è praticamente continuo. Ci sarà una riunione la settimana prossima e quella dopo. Continuiamo a lavorare”, dice Padoan.

Il nodo, come ribadiscono fonti a conoscenza del dossier, riguarda il prezzo a cui il veicolo comprerebbe i crediti. Se fosse troppo vicino al valore a cui le banche lo hanno iscritto a bilancio, l‘operazione si tradurrebbe in un aiuto di Stato incompatibile con i Trattati.

La conseguenza è che scatterebbe il ‘bail in’, con perdite per azionisti e creditori degli istituti beneficiari.

Il governo considera la montagna di crediti anomali accumulati dalle banche uno dei fattori principali che giustifica la scarsa offerta di credito all‘economia.

Di fronte al muro di Bruxelles, il Tesoro sta valutando di procedere in tempi più brevi con altre misure: un regime fiscale più vantaggioso sulle perdite da svalutazione dei crediti e la riforma della procedura fallimentare per velocizzare l‘escussione delle garanzie sui debiti.

“Stiamo lavorando a tutte le soluzioni possibili. Ci sono ‘pro’ e ‘contro’. A un certo punto prenderemo una decisione”, si limita a dire Padoan.

Nel Documento di economia e finanza (Def) l‘esecutivo ha promesso di adottare le misure sui non performing loan entro la fine del 2015.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below