21 aprile 2015 / 13:37 / tra 3 anni

Ansia Grecia continua a deprimere euro, dollaro in rialzo

NEW YORK (Reuters) - Lo spettro di un default greco mantiene l‘euro in uno stato depressivo in area 1,07 dollari, mentre il biglietto verde mantiene un solido rialzo contro un paniere di valute.

L'ombra del logo dell'euro su un biglietto da un dollaro. REUTERS/Sergio Perez

Ad aggiungersi alle preoccupazioni relative al debito di Atene è intervenuta una notizia riportata da Bloomberg, secondo cui lo staff della Banca centrale europea ha preparato una proposta per aumentare gli ‘haircut’ da applicare ai titoli che le banche greche offrono in cambio di liquidità di emergenza.

A questo si è sommato da ultimo un deludente indice Zew sulla fiducia degli investitori tedeschi, sceso a sorpresa in aprile, per la prima volta dall‘ottobre 2014.

“La notizia sulla Bce si è andata ad aggiungere ai timori che riguardano la Grecia e ha spinto l‘euro al ribasso” dice Alvin Tan, strategist di Societe Generale. “Per avere un buon indicatore di come siano preoccupati gli investitori si deve all‘euro/franco svizzero”.

Contro il franco svizzero la moneta unica cede circa lo 0,2%, avvicinandosi al minimo dei tre mesi. Attorno alle 15 vale 1,0249/52 dopo un minimo a 1,0237 e da una chiusura di ieri a 1,0269. Attorno alla stessa ora l‘indice del dollaro sale di circa lo 0,2% a 98,093.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below