17 aprile 2015 / 10:19 / 3 anni fa

Greggio scivola sotto 64 dlr al barile, pesano scorte ampie

LONDRA (Reuters) - Il greggio scivola sotto quota 64 dollari al barile sulla prospettiva di un incremento delle scorte questa settimana da parte dei membri Opec che ha bilanciato i segnali di un rallentamento della produzione negli Stati Uniti e le tensioni nel Medioriente.

Il greggio è sempre intorno ai massimi del 2015 raggiunti ieri con un rally del 16% ad aprile, sostenuto dal conflitto nello Yemen e dalla prospettiva che i prezzi più bassi stanno iniziando a incrinare la produzione dello shale oil Usa.

Il Brent scadenza giugno cede 75 centesimi a 63,23 dollari al barile dopo il massimo del 2015 ieri a 64,95 dollari. Il greggio Usa scadenza maggio perde 82 centesimi a 55,89 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below