13 aprile 2015 / 07:54 / 3 anni fa

Borsa Milano chiude positiva sopra 24.000 punti, corre Yoox, giù Mps

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia la seduta in rialzo con l‘indice principale sopra quota 24.000 punti.

Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

Dopo il recente rally oggi una certa cautela ha prevalso sulle principali borse europee, da una parte frenate dai deludenti dati sulla bilancia commerciale cinese, dall‘altra incoraggiate dal continuo fermento sul fronte M&A che ha premiato Nokia, Alcatel e Smurfit Kappa.

L‘indice FTSE Mib chiude in rialzo dello 0,55% a 24.008,91 punti, dopo aver toccato un massimo a 24.047, sui massimi da gennaio 2010. L‘AllShare avanza dello 0,59%. Volumi nel finale per un controvalore di circa 2,9 miliardi di euro.

Il benchmark europeo FTSEurofirst sale dello 0,13%.

Tra i singoli titoli vola YOOX (+5,6% a 28,87 euro) dopo che Exane Bnp Paribas ha alzato il target price del 55%, portandolo a 34 euro.

In evidenza A2A, che sale del 2,55% sulle speculazioni di future aggregazioni. L‘AD Luca Valerio Camerano ha confermato che la società sta portando avanti colloqui ai fini di un‘aggregazione con altre utility e che le operazioni potrebbero essere fatte in contanti e in azioni. Secondo il presidente Giovanni Valotti l‘orizzonte temporale è il 2015.

Tonica SAIPEM (+3%), che prosegue il rally della scorsa settimana spinta dalle ricoperture. [ID:nL5N0XA19B] Oggi è anche emerso che il fondo Usa Dodge&Cox è salito ancora nel capitale, rilevando un altro 1,48% circa rispetto al 10,43% detenuto al 10 marzo scorso e arrivando così a una quota intorno al 12% in quello che non sembra essere un investimento di breve termine.

Prive di una direzionalità forte le banche (+0,2% l‘indice italiano di settore), mentre proseguono le speculazioni sulle future aggregazioni delle popolari. Spicca sul fronte negativo MPS (-2,3%), che venerdì sera ha annunciato di avere un‘esposizione nei confronti di Nomura, in relazione al patrimonio di vigilanza, superiore a un terzo.

Sale del 2,6% MEDIASET, su cui continuano a circolare speculazioni di potenziale interesse da parte di Vivendi.

Avanzano anche RAI WAY (+2,1%) e EI TOWERS (+1,1%) dopo che la società delle torri del gruppo Mediaset ha abbassato la soglia minima dell‘Opas sulla concorrente al 40% del capitale dal 66,67%. [ID:nL5N0XA1MY]

Tra le squadre di calcio la LAZIO, che in campionato ha sorpassato la ROMA portandosi al secondo posto, balza del 5,2%. In progresso del 3,7% anche la JUVENTUS che nonostante la sconfitta contro il Parma resta saldamente in testa alla classifica.

Tra le mid cap in rialzo anche MOLMED (+13,8%) dopo aver esercitato il diritto di opzione per l‘acquisto di un progetto dell‘Ospedale San Raffaele di immuno-gene terapia contro il cancro, sviluppato mediante l‘uso del recettore chimerico per l‘antigene CD44v6. [ID:nL5N0XA0L0]

Prosegue con un progresso di quasi il 12% la corsa di BIOERA innescata venerdì dall‘annuncio di un accordo di co-investimento siglato con i family office Yaks Holding e Bramfield.

A due cifre anche il balzo di ERGYCAP, +15,5%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below