April 1, 2015 / 7:19 AM / in 3 years

Borse Asia in flessione, mercati cinesi tonici

1 aprile (Reuters) - Le borse dell’area Asia-Pacifico sono generalmente in ribasso oggi sulla debolezza di Wall Street e il dollaro debole contro yen dopo che il Nikkei ha ripiegato in una seduta volatile.

Intorno alle 8,56 italiane l’indice Msci dell’area Asia-Pacifico .MIAPJ0000PUS, che non comprende Tokyo (che oggi ha chiuso in tetto calo, col Nikkei a -0,90%) è sostanzialmente piatto.

SYDNEY ha chiuso in calo di mezzo punto su vendite nei comparti minerari ed energetici sulla debolezza dei corsi delle commodity.

In controtendenza i mercati cinesi dopo che l’ultima lettura dell’indice Pmi di marzo lascia presagire la necessità di un ulteriore allentamento delle politiche monetarie ed economiche. Brillante SHANGHAI .SSEC, che guadagna oltre un punto e mezzo, mentre HONG KONG .HSI si attesta intorno a +0,7% trascinata dai titoli delle start up. Prada (1913.HK) guadagna l’1,49%.

TAIWAN .TWII ha chiuso a -0,8%, in linea con Tokyo e Wall Street, con performance particolarmente deludenti per il settore auto e plastica, in calo rispettivamente di 1% e 1,56%.

MUMBAI .BSESN è sostanzialmente piatta mentre SEUL .KS11 ha lasciato sul terreno lo 0,61% con il won che ha guadagnato oltre mezzo punto sul dollaro dopo il surplus della bilancia commerciale record a marzo in Corea del Sud.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

    0 : 0
    • narrow-browser-and-phone
    • medium-browser-and-portrait-tablet
    • landscape-tablet
    • medium-wide-browser
    • wide-browser-and-larger
    • medium-browser-and-landscape-tablet
    • medium-wide-browser-and-larger
    • above-phone
    • portrait-tablet-and-above
    • above-portrait-tablet
    • landscape-tablet-and-above
    • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
    • portrait-tablet-and-below
    • landscape-tablet-and-below