9 marzo 2015 / 08:29 / 3 anni fa

Borse Europa, indici in calo con Wall Street, Bce avvia acquisto bond

PARIGI, 9 marzo (Reuters) - I mercati azionari europei hanno aperto in territorio negativo stamani, sulla scia delle vendite a Wall Street, dopo che i dati positivi sul mercato del lavoro Usa hanno alimentato i timori che il rialzo dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve arrivi prima del previsto.

Un'immagine della Borsa di Francoforte durante una seduta. REUTERS/Remote/Pawel Kopczynski

Le azioni dei titoli bancari greci sono tra i più pesanti, con Bank of Piraeus in calo del 4,9% e la National Bank of Greece che perde il 4,7% prima che l‘Eurogruppo a Bruxelles discuta le riforme presentate da Atene.

Il presidente dell‘organismo europeo Jeroen Dijsselbloem ha detto che le proposte presentate la scorsa settimana non sono sufficienti a sbloccare ulteriori aiuti.

Pesano sul sentiment anche i dati sull‘export tedesco, che a gennaio ha segnato il calo più consistente da agosto oltre le attese, oltre alla diminuzione dell‘import in Cina.

Alle 10,53 italiane, l‘FTSEurofirst 300 segna -0,65% a 1.560,61 punti.

Tra le singole piazze, il britannico FTSE 100 perde lo 0,64%, il francese CAC 40 lo 0,68%, il tedesco DAX lo 0,4%.

L‘azionario europeo nel 2015 ha finora fatto decisamente meglio di Wall Street, sostenuto dalla prospettiva del “quantitative easing” della banca centrale europea, che avvia da oggi il programma di acquisti mensili di 60 miliardi di euro di bond, per spingere una ripresa dell‘inflazione e della crescita.

Gli investitori sono anche preoccupati dei dati dalla Cina che mostrano un rallentamento delle importazioni, mentre la Banca di Francia ha tagliato le sue previsioni di crescita per il primo trimestre allo 0,3% dallo 0,4%.

I titoli in evidenza oggi:

Tra i titoli peggiori in Europa, quelli del settore immobiliare con Unibail in calo del 2,4 e Klepierre che perde il 2,8%, per una nota negativa di JP Morgan citata dai trader, in cui le raccomandazioni sulle due azioni sono state abbassate a ‘neutral’ da ‘overweight’.

Le azioni della utility francese EDF perdono il 3,3% sulle preoccupazioni per un prospettato legame con il gruppo nucleare in perdita Areva. Il ministro dell‘energia francese Segolene Royal ha detto che tutte le opzioni sono sul tavolo, inclusa una fusione.

Il gruppo svizzero del cemento Holcim sale dell‘1,3% e il competitor francese Lafarge perde l‘1% dopo che il settimanale elvetico SonntagsZeitung ha scritto di volere condizioni migliori per gli azionisti di Holcim nella fusione tra i due gruppi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italianoLe top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below