March 3, 2015 / 11:49 AM / in 3 years

Greggio rimbalza sopra 60 dlr a seguito bombardamento porti libici

LONDRA (Reuters) - Il petrolio rimbalza stamani di oltre 1 dollaro sopra 60 dollari al barile a seguito degli scontri in Libia, alla forza dei mercati azionari e alla domanda stabile che stanno spingendo il futures sul Brent a riprendersi dopo la peggiore perdita da un mese.

Il greggio ha ceduto il 5% circa lunedì con i trader che si sono rifocalizzati sulla crescita delle forniture globali, che hanno spinto i prezzi all’ingiù di oltre il 60% fra giugno e gennaio.

I bombardamenti sui porti libici da parte del governo rivale che controlla Tripoli hanno rinnovato i timori sulle forniture da parte di un membro dell’Opec e questo ha spinto il Brent a risalire sopra quota 60 dollari al barile, livello al quale sono stati ancorati i prezzi da metà febbraio.

Il greggio scadenza aprile tratta 1,34 dollari al rialzo a 60,88 dollari al barile, dopo il calo di oltre 3 dollari lunedì.

Il futures sul greggio Usa, anche conosciuto come West Texas intermediate o Wti, avanza di 75 centesimi a 50,34 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below