24 febbraio 2015 / 11:29 / 3 anni fa

Greggio, Brent ancora in calo, attesa per scorte Usa

LONDRA (Reuters) - Non si arresta la caduta dei prezzi dei prodotti petroliferi, in attesa della pubblicazione domani dei dati sulle scorte Usa.

Secondo un sondaggio raccolto da Reuters, il dipartimento dell‘Energia di Washington comunicherà che le riserve di greggio, la settimana scorsa, sono aumentate di 4 milioni di barili.

I trader sottolineano che l‘impostazione del mercato resta ribassista.

Ieri, citando il ministero del petrolio, il Financial Times ha scritto che la Nigeria vorrebbe convocare un vertice straordinario dell‘Opec in caso di ulteriore calo delle quotazioni.

Un delegato dell‘Opec, però, ha detto a Reuters che non sono in programma incontri straordinari prima del prossimo giugno.

Attorno alle 11,35 italiane, il futures sulle consegne di Brent si attesta a 58,75 dollari il barile (-0,15 dollari), dopo aver oscillato fra 58,10 e 59,28 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa perde 0,35 dollari, a 49,10 dollari il barile, dopo aver oscillato tra 48,68 e 49,66 dollari.

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below