26 gennaio 2015 / 09:54 / 3 anni fa

Euro saldo malgrado timori Grecia, recupera da minimi notte

LONDRA (Reuters) - Dopo essere crollata ai minimi di oltre 11 anni contro il dollaro, la moneta unica ha recuperato terreno, su prese di profitto sul dollaro. L‘euro, in picchiata sulla scia delle elezioni in Grecia, era sceso fino a 1,1098 dollari, un livello che non si vedeva da settembre 2003.

Banconote da 50 euro. REUTERS/Yves Herman

“Credo che in giornata si cercherà di rivendere a 1,1250/60 o meno” ha detto Stephen Gallo, strategist di Bank of Montreal a Londra. “Il fatto che il ‘QE’ Bce sia stato già annunciato è positivo per gli spread di credito e limita i danni all‘euro” continua, attribuendo a questo parte del rimbalzo della moneta unica dai minimi.

Syriza si è aggiudicata la tornata elettorale in Grecia. Il partito di Tsipras ha superato di 8,5 punti il partito conservatore “Nuova Democrazia” del primo ministro uscente Antonis Samaras, promettendo la fine di cinque anni di “umiliazione e sofferenza” imposte dai creditori internazionali. Syriza dovrebbe creare una coalizione con un piccolo partito greco indipendente, anch‘esso avverso all‘accordo di salvataggio stipulato con l‘Unione europea e il Fondo monetario internazionale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below