21 gennaio 2015 / 07:54 / 3 anni fa

Borse Europa in stallo dopo quattro giorni di rally

LONDRA (Reuters) - Azionario europeo incerto questa mattina, con gli indici che dopo una partenza al rialzo sono lievemente negativi in un mercato cauto in vista delle cruciali decisioni Bce attese per domani su un nuovo programma di “quantitative easing” per rilanciare l‘economia della zona euro.

Un trader a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

Alle 11,25 italiane l‘FTSEurofirst 300 perde lo 0,19% a quota 1420,07 dopo aver toccato nella seduta di ieri il massimo degli ultimi sette anni. L‘indice ha guadagnato il 5% nelle ultime quattro sedute.

Tra le piazze europee, Londra segna un progresso dello 0,65%, Parigi cede lo 0,4%, Francoforte lo 0,3.

“Nonostante la grande volatilità, possiamo dire che il mercato vuole credere che il QE funzionerà”, commenta Pierre Martin, trader di Saxo Bank.

Secondo un poll tra i trader condotto da Reuters, il mercato si attende che la Bce annunci domani un programma di acquisto di bond per 600 mld di euro .

Tra i titoli in evidenza oggi:

Asml è tra i migliori del paniere europeo con un progresso del 4,6% dopo risultati trimestrali migliori del previsto.

Continua a scendere invece l‘azionario svizzero, riprendendo il sell-off verificatosi dopo la decisione della banca nazionale di togliere il cap sul franco. SGS cede il 3,7% dopo aver tagliato l‘outlook.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below