8 gennaio 2015 / 11:14 / 3 anni fa

Greggio si mantiene sopra 51 dlr con i trader che cercano il fondo

LONDRA (Reuters) - Il petrolio si mantiene sopra 51 dollari al barile, sostenuto dal calo a sorpresa delle scorte Usa, con il mercato che cerca un fondo per l‘andamento del prezzo della materia prima.

Il greggio ha oggi interrotto un calo che durava da quattro sedute. Il Brent cede 3 centesimi a 51,12 dollari al barile: ieri era sceso ai minimi del 29 aprile 2009 a 49,66 dollari. Il greggio Usa sale di 13 centesimi a 48,78 dollari.

“Riteniamo che il mercato stia testando al fine di cercare un fondo per il greggio e per il momento sembra che il limite per il Brent sia a 50 dollari”, osserva un broker.

Il Brent ha perso oltre la metà del proprio valore da giugno scorso. Le pressioni al ribasso restano forti, mentre Opec e Russia non mostrano segnali di un taglio della produzione nonostante l‘eccesso delle forniture e con le principali economie in Europa e in Asia alle prese con una crescita che rallenta.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below