7 gennaio 2015 / 14:18 / tra 3 anni

Euro a minimo 9 anni dopo dato inflazione zona euro

NEW YORK (Reuters) - L‘euro è scivolato al minimo di nove anni sul dollaro sulla scia del dato sull‘inflazione della zona euro che a dicembre è passato in territorio negativo per la prima volta dal 2009, offrendo nuovi spunti alla Banca centrale europea per uno stimolo più robusto.

Banconote da 20 dollari e da 20 euro in un ufficio di cambio a Parigi, nell'ottobre 2014. REUTERS/Philippe Wojazer

A causa del calo dei prezzi della componente energetica, i prezzi al consumo dell‘area euro a dicembre sono scesi dello 0,2% (contro un consensus di -0,1%).

Calcolata con il metodo che non computa la componente dell‘energia, l‘inflazione si è mantenuta stabile allo 0,7% il mese scorso mentre è addirittura salita allo 0,8% se calcolata con il metodo che esclude alcolici e tabacco.

Queste letture in un primo momento hanno fornito un po’ di sostegno all‘euro che ha compensato le perdite. Poco dopo però la divisa unica ha iniziato a deprezzarsi di nuovo toccando quota 1,1823 sul dollaro, al minimo da gennaio 2006.

Attorno alle 15, l‘euro passa di mano a 1,1834 sul dollaro, in calo dello 0,84%, mentre il dollaro si apprezza ulteriormente sullo yen scambiando a 119,41, in rialzo dell‘1,02%. Euro/yen a 141,30, in rialzo dello 0,38%

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below