6 gennaio 2015 / 11:48 / 3 anni fa

Btp misti, lunghi rimbalzano dopo calo ieri, clima volatile

MILANO (Reuters) - Ritrova una certa solidità dopo lo storno di ieri il secondario italiano, sebbene con livelli di spread e di rendimento lontani dai minimi toccati venerdì.

Un trader al lavoro. REUTERS/Alessandro Garofalo

“Il mercato ha ritrovato una certa solidità dopo lo storno di ieri, è un pattern consueto quello che vede un calo su prese di profitto dopo un rally. In più i dubbi relativi alla Grecia generano volatilità” osserva Marco Brancolini, strategist di Rbs.

Venerdì il mercato aveva registrato una corsa al rialzo dopo che, in un‘intervista al quotidiano tedesco Handelsblatt, il governatore Bce Mario Draghi aveva fatto riferimento alla prospettiva di un ‘quantitative easing’ da parte della Bce sui governativi. Il decennale italiano aveva aggiornato i minimi storici a 1,756% e il Bobl aveva visto per la prima volta un rendimento negativo.

“Ci aspettiamo una prosecuzione del trend di appiattimento della curva, specie sul tratto 5-10 dopo che la discesa dei rendimenti ha determinato un calo di interesse sulla parte breve. La caccia al rendimento determina un‘estensione della ‘duration’ degli investimenti” osserva ancora Brancolini.

I timori di un‘eventuale uscita della Grecia dalla zona euro, subordinata al risultato elettorale, hanno pesato ieri anche sui listini azionari, che oggi tuttavia registrano un rimbalzo, sebbene nel clima di una certa volatilità.

“Sulla Grecia il rischio di contagio è limitato, lo scenario è molto diverso dal 2012” dice ancora Brancolini.

Sul mercato regna ancora l‘attesa della riunione della Bce del 22 gennaio, dalla quale ci si aspetta l‘annuncio di un ‘quantitative easing’. Attesa anche per il dato sull‘inflaizone europea in pubblicazione domani, che potrebbe rafforzare le stime di una mossa più aggressivamente espansiva da parte della Bce.

“Sul Btp abbiamo un target di rendimento decennale dell‘1%, anche entro la prima metà dell‘anno se il quadro dovesse essere favorevole. Sul Bund abbiamo un target di 0,40% dall‘anno scorso, ma vediamo spazio anche per un ulteriore calo dei rendimenti” precisa lo strategist di Rbs.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below