29 dicembre 2014 / 12:07 / tra 3 anni

Greggio, Brent in rialzo oltre 60 dollari, aiuta incendio in Libia

LONDRA (Reuters) - Il prezzo del Brent è in rialzo, sopra quota 60 dollari al barile, sostenuto dalle preoccupazioni per il calo delle esportazioni dalla Libia.

A seguito dei combattimenti tra le diverse fazioni, un incendio è infatti scoppiato presso uno dei maggiori terminal libici per le esportazioni, distruggendo 800.000 barili di greggio, secondo quanto riferito da alcuni funzionari. Una quantità che normalmente viene esportata in oltre due giorni.

La Libia al momento produce oltre 385.000 barili al giorno di greggio. Gli analisti sottolineano tuttavia si tratta solo di una piccola parte della produzione globale.

Intorno alle 12,45 italiane il Brent guadagna 72 centesimi a 60,17 dollari al barile, mentre il greggio Usa avanza di 68 centesimi a 55,41 dollari al barile.

Il Brent ha perso il 48% dal massimo toccato a giugno sopra i 115 dollari al barile, risentendo soprattutto della decisione dell‘Opec di non tagliare la produzione. Dall‘inizio dell‘anno il Brent ha segnato un ribasso del 45%, avviandosi a segnare il maggior ribasso annuo dal 2008, il secondo da quando il derivato ha iniziato a scambiare negli anni ‘80.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below