December 8, 2014 / 10:59 AM / in 3 years

Unione Bancaria, banche Italia contribuiranno a fondo salvataggio per 5,8 miliardi

BRUXELLES (Reuters) - L’Italia sarà il terzo contributore della zona euro per il fondo di risoluzione delle crisi bancarie, che sarà messo a punto nell’ambito dell’Unione bancaria, per 5,8 miliardi.

Lo si legge in un documento della Commissione europea preparato per i ministri delle finanze che oggi sono chiamati a scegliere tra quattro diverse metodologie di calcolo.

Il fondo di risoluzione delle crisi bancarie, al quale tutti i paesi della zona euro sono chiamati a contribuire, è finalizzato a salvare gli istituti in crisi in modo da non pesare più sui contribuenti. Il fondo sarà finanziato guadualmente dalle banche e raggiungerà il suo pieno ammontare, pari all’1% di tutti i depositi fino a 100.000 euro, nel 2024.

Il totale fissato nel documento della Commissione è di 55,7 miliardi. Francia e Germania contribuiranno rispettivamente per 15,5 e 15,3 miliardi, pari al 55% del totale.

Il contributo delle banche italiane sarà di 5,8 miliardi, seguito da quello spagnolo per 5,36 miliardi e dalle banche olandesi per 4,2 miliardi. L’Irlanda pagherà 1,84 miliardi, la Grecia 629 milioni e Cipro 113,8 milioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below