30 ottobre 2014 / 14:43 / 3 anni fa

Dollaro resta in rialzo, dati Pil supportano toni Fed

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro resta nei pressi dei massimi da oltre tre settimane nei confronti del paniere delle valute principali, sospinto dalla risalita dei tassi dei Treasuries Usa dopo i toni meno accomodanti della attese utilizzati dalla Federal Reserve al meeting di politica monetaria di ieri sulla scorta di una maggiore fiducia sulla ripresa dell‘economia.

Un'impiegata conta biglietti da 100 dollari. REUTERS/Beawiharta

Una lettura che trova supporto nella stima preliminare del Pil statunitense del terzo trimestre, risultata superiore alle attese.

L‘indice del dollaro, che misura l‘andamento del biglietto verde nei confronti delle sei controparti principali, è salito fino a 86,452, il massimo dal 6 ottobre e intorno alle 14,40 si attesta a 86,152, in rialzo dello 0,23%.

L‘euro resta schiacciato nei confronti del biglietto verde, sebbene sopra i minimi da circa un mese segnati in Asia, dopo la pubblicazione del preliminare dell‘inflazione tedesca di ottobre, risultata inferiore alle attese e passa di mano in area a 1,26 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below