18 settembre 2014 / 11:39 / tra 3 anni

Poste, Pagani (Mef): privatizzazione attesa per inizio prossimo anno

MILANO (Reuters) - La privatizzazione di Poste Italiane è prevista per l‘inizio del prossimo anno.

Buche delle lettere in un palazzo a Napoli. REUTERS/Ciro De Luca

Lo ha dichiarato, a margine di un evento a Milano, Fabrizio Pagani, responsabile della segreteria tecnica del ministero delle Finanze.

“L‘Italia sta cercando di privatizzare alcune delle più grandi società del Paese come Poste e Ferrovie Italiane. La privatizzazione di Poste non avverrà quest‘anno in quanto abbiamo alcune questioni regolatorie da risolvere, ma è prevista all‘inizio del prossimo anno”, ha dichiarato Pagani.

Pagani ha aggiunto che il governo sta lavorando sulla vendita di asset nei settori utility e real estate.

“Ci sono utility, specie nel settore del gas e dell‘elettricità, che sono piuttosto interessanti per gli investitori”, ha detto il manager, aggiungendo che “sarebbe un grande incentivo per Regioni e Comuni poter usare le risorse derivanti dalla vendita o dalla privatizzazione delle utility locali in conto capitale, fuori dal Patto di stabilità”.

(Francesca Landini, Giulio Piovaccari)

((Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 6612 9503, Reuters messaging:gianluca.semeraro.thomsonreuters.com@reuters.net))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below