4 settembre 2014 / 12:58 / 3 anni fa

Forex, euro/dollaro sotto 1,30 a minimo da 14 mesi

LONDRA (Reuters) - L‘euro è sceso fino al minimo dei 14 mesi contro il dollaro dopo l‘inattesa limatura di dieci centesimi sui tassi di riferimento Bce, con il rifinanziamento principale portato al nuovo minimo storico di 0,05%.

Cambio euro/dollaro su schermi a Buenos Aires. REUTERS/Marcos Brindicci

Dopo l‘inizio della conferenza stampa, con l‘annuncio da parte del presidente della Bce sull‘acquisto di Abs e covered bond, la moneta unica ha ampliato il ribasso aggiornando il minimo e precipitando temporeaneamente sotto quota 1,30 dollari, fino a toccare 1,2994 dollari.

Le aspettative dei mercati finanziari e degli analisti prospettavano una conferma del costo del denaro, già ridotto a giugno. Il tasso sui depositi marginali passa da -0,1% a -0,2% e quello sui prestiti straordinari a 0,30%.

La moneta unica è anche scesa al minimo dei 21 mesi contro il franco svizzero a 1,2052.

“E’ risultato come una sorpresa e ha dato a Draghi un po’ di tempo prima di attuare il programma di ‘quantitative easing’. Draghi ha detto in passato che i tassi negativi sui depositi sono di aiuto e che questo spingerà certamente l‘euro al ribasso” dice Chris Turner, strategist di Ing.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below