12 agosto 2014 / 07:59 / tra 3 anni

Euro vicino a minimi nove mesi su attesa Zew tedesco debole

LONDRA (Reuters) - La cautela degli investitori riguardo all‘evoluzione del quadro geopolitico provoca un congelamento sostanziale dei movimenti valutari, sebbene i trader mettano in guardia sul tasso elevato di volatilità.

Lo yen, che la settimana scorsa aveva beneficiato dello status di asset rifugio, si conferma sotto i recenti massimi.

L‘euro si mantiene sui minimi degli ultimi nove mesi nei confronti del dollaro, attorno a 1,3370, con gli investitori che si attendono un indice Zew tedesco debole per effetto delle sanzioni alla Russia.

Moneta unica in calo anche nel cross con lo yen < EURJPY=R>, in area 136,70.

L‘indice del dollaro guadagna lo 0,1%, a 81,5.

Più ampi i movimenti sul dollaro della Nuova Zelanda, scivolato ai minimi da due mesi nei confronti del dollaro Usa: la divisa paga le aspettative di un rallentamento del processo di rialzo dei tassi e il calo dei prezzi dei prodotti agricoli. Valuta neozelandese sotto pressione, secondo i trader, anche per via dei segnali di frenata del mercato immobiliare

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below