8 agosto 2014 / 07:06 / tra 3 anni

Decreto competitività, ok definitivo da Senato con doppia soglia Opa

ROMA (Reuters) - Il Senato ha dato il via libera finale, con voto di fiducia nella tarda serata di ieri, al decreto legge competitività, che introduce una seconda soglia, pari al 25% e legata al controllo di fatto, per il lancio dell‘Opa obbligatoria, l‘offerta pubblica di acquisto rivolta a tutti gli azionisti.

A view of ILVA steel plants in Taranto August 3, 2012. The sprawling ILVA steelworks has loomed over the skyline of Taranto and dominated the city's economy for 50 years, but toxic pollution has transformed the site from a symbol of postwar prosperity to an emblem of Italy's long industrial decline. Picture taken on August 3, 2012. To match Analysis ITALY-POLLUTION/ REUTERS/Yara Nardi (ITALY - Tags: BUSINESS INDUSTRIAL ENVIRONMENT COMMODITIES) - RTR3781A

La doppia soglia Opa (la seconda rimane al 30%) vale per le società quotate. Sono esclude le Pmi che invece potranno scegliere di inserire nello statuto una soglia compresa tra il 20% e il 40%.

Tra le altre norme del decreto convertito in legge c‘è il prestito ponte per il polo siderurgico Ilva di Taranto con il rafforzamento del ruolo del subcommissario per il piano di risanamento e lo sblocco delle risorse della famiglia Riva poste sotto sequestro.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below