August 7, 2014 / 10:01 AM / 4 years ago

Greggio scende verso quota 104 dollari su disponibilità forniture, sanzioni Russia

LONDRA (Reuters) - Il Brent scivola verso quota 104 dollari al barile sulla scia dell’ampia disponibilità di fornitura della materia prima sui mercati e sui timori dell’impatto sulla crescita globale derivante dalle sanzioni commerciali.

La Russia ha annunciato una lista di stop all’import di alcuni prodotti Usa e Ue in risposta alle sanzioni decise per il sostegno dei russi ai ribelli in Ucraina.

Il Brent cede 30 centesimi a 104,29 dollari al barile dopo avere chiuso a 104,59 dollari ieri, il livello più basso dal 7 novembre.

Il greggio Usa perde 30 centesimi a 96,62 dollari dopo avere raggiunto un minimo da sei mesi a 96,69 dollari nella sessione precedente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below