August 6, 2014 / 12:27 PM / 4 years ago

Greggio, Brent rimbalza sopra 105 dollari il barile dai minimi nove mesi

LONDRA (Reuters) - Il futures sul Brent torna a superare 105 dollari al barile, rimbalzando dai minimi di chiusura degli ultimi nove mesi, dopo che gli ultimi dati hanno evidenziaro un forte calo delle scorte di greggio Usa nell’ultima settimana.

Una raffineria nel Kurdistan iracheno. REUTERS/Stringer

Il mercato ha recentemente mostrato un crescente nervosismo legato al debole andamento stagionale della domanda di greggio e ai bassi margini di raffinazione dell’industria, in un mercato globale che vede un eccesso di produzione di petrolio di buona qualità.

La domanda negli Stati Uniti continua tuttavia ad essere sostenuta. Ieri i dati dell’Api hanno mostrato un calo delle scorte di 5,5 milioni di barili relativamente alla settimana scorsa, superiore alle attese degli analisti.

Gli investitori guarderanno intanto con attenzione ai nuovi dati settimanali Eia.

Intorno alle 14 il Brent sale di 40 centesimi a 105,01 dollari al barile dopo che ieri il contratto aveva chiuso ai minimi dallo scorso 7 novembre. Il greggio Usa è in rialzo di 19 cents a 97,56 dollari al barile dopo una discesa a 97 dollari ieri, il livello più basso da inizio febbraio

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below