8 luglio 2014 / 10:24 / tra 3 anni

Petrolio, Brent su minimi mese su prospettive export Libia e minori timori Iraq

LONDRA (Reuters) - Il greggio a Londra è sceso ai minimi di un mese sotto quota 110 dollari sulla prospettiva di una crescita delle esportazioni dalla Libia e sull‘allentamento dei timori su un calo dell‘offerta dall‘Iraq.

Il futures Brent si avvia a mettere a segno una serie di sette sedute consecutive in calo, la serie più lunga da ottobre 2012 e ha perso circa il 5% da quando la crisi in Iraq aveva portato i corsi ai massimi di nove mesi a 115,71 dollari lo scorso giugno.

“Il mercato sembra aver avviato un processo di rimozione del premio sul Medio Oriente legato all‘Iraq”, spiega Michael McCarthy, strategist di CMC Markets.

Intorno alle 12 italiane il derivato a Londra cede lo 0,51% a 109,68 dollari al barile. Il futures Usa perde lo 0,12% a 103,41 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below