1 luglio 2014 / 09:50 / 3 anni fa

Solvency2, Ivass: non dovrebbe comportare ricapitalizzazioni assicurazioni Europa

ROMA (Reuters) - Il nuovo regime sui requisiti di capitale delle imprese di assicurazioni, chiamato Solvency 2, non dovrebbe richiedere ricapitalizzazioni in media per le imprese europee.

Lo ha detto Salvatore Rossi, presidente dell‘Ivass, autorità italiana di vigilanza sul settore assicurativo, intervenendo all‘assemblea dell‘Ania.

“Con le valutazioni d‘impatto finora disponibili e stando alle dichiarate intenzioni della Commissione, Solvency 2 non dovrebbe richiedere, in media, una ricapitalizzazione del sistema delle imprese assicuratrici europee”, ha detto Rossi, senza far un riferimento specifico al settore italiano e avvertendo che tuttavia potrà “esserci una dispersione intorno alla media in funzione degli specifici prodotti in portafoglio, dell‘asset allocation, dei meccanismi di mitigazione del rischio adottati”.

Rossi ha ricordato che il nuovo regime regolamentare entrerà in vigore a inizio 2016 e ha ribadito l‘esortazione a non perdere tempo prezioso nell‘adattamento alle nuove regole, che già aveva lanciato in occasione della sua relazione annuale, lo scorso 26 giugno.

“Dobbiamo attrezzarci tutti, supervisori e compagnie, a gestire la trasformazione, rendendola più spedita, perché siamo in ritardo; non per colpa nostra, ma a causa del percorso accidentato del negoziato europeo”, ha ribadito oggi Rossi.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below