18 giugno 2014 / 11:29 / 3 anni fa

Greggio, Brent poco mosso, aiutano tensioni Iraq, pessano attese Fed

LONDRA (Reuters) - Il futures Brent sul greggio è contrastato nella mattinata europea, sostenuto dalle tensioni in Iraq, ma indebolito dai timori di un atteggiamento più restrittivo da parte della banca centrale Usa sul fronte monetario.

La Fed durante l‘incontro di oggi dovrebbe decidere di tagliare di ulteriori 10 miliardi di dollari gli acquisti mensili di bond, che hanno finora supportato le materie prime, iniettando liquidità nel sistema.

Oggi in Iraq i militanti sunniti hanno preso il controllo della maggior parte della la più grossa raffineria irachena, che si trova a Baiji, nel nord del paese.

Alle 12,45 il futures Brent cede lo 0,06% a 113,39 dollari al barile, mentre il derivato Usa è in rialzo dello 0,28% a 106,65 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below