3 giugno 2014 / 16:43 / 4 anni fa

Mercato auto resta in stagnazione

Torino (Reuters) - Il dato negativo delle vendite di auto di maggio gela le speranze di avvio di una fase di ripresa delle immatricolazioni.

“Al di là degli effetti contingenti sulla domanda (ecobonus, elezioni), l’analisi dei dati mostra che anche il mercato dell’auto è in stagnazione. La ripresina a cavallo tra 2013 e 2014 può essere considerata un rimbalzo”, commenta in una nota il Centro Studi Promotor.

“In maggio è in calo anche il clima di fiducia degli operatori del settore auto dopo una fase di recupero iniziata in dicembre”, agggiunge il centro studi che punta su “un ulteriore miglioramento del clima di fiducia dei consumatori e delle imprese alimentato dalla nuova situazione determinatasi con il risultato elettorale delle europee”.

Resta la stagnazione anche per l‘associazione dei concessionari, Federauto.

”La cautela con cui abbiamo commentato i modesti rimbalzi positivi dei primi mesi del 2014 trova purtroppo conferma nel dato negativo di maggio che, a nostro avviso, non va letto come un segnale di rallentamento ma come espressione di un mercato in sostanziale stagnazione, nonostante la spinta del noleggio e dei kilometri zero. Quindi, nessuna ripresa o, che dir si voglia, ripresina”, dice in una nota presidente Federauto, Filippo Pavan Bernacchi.

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Reporting By Gianni Montani

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below