26 maggio 2014 / 15:28 / tra 4 anni

Immobili, valori in grandi città +53% in 15 anni, +9% al netto inflazione

MILANO (Reuters) - Il valore degli immobili è cresciuto del 53,1% nelle grandi città italiane dal 1998 al 2013 nonostante la crisi che dal 2007 si è abbattuta sul settore.

Lo dice uno studio di Tecnocasa che sottolinea come dal 2007 i prezzi siano scesi in media del 31,6%.

La rivalutazione reale, al netto dell‘inflazione, è stata dell‘8,6%.

Le città che hanno registrato il maggior incremento sono Napoli (+93,8%), Roma (+83,1%) e Milano (+68,4%). Quelle che più hanno sofferto negli anni di crisi sono Bologna (-40,8%) e Bari (-39,2%) contro il -22,3% di Milano e il -27,4% di Roma.

Più contenuta la rivalutazione del mattone nelle città minori: nei capoluoghi di provincia è cresciuta in 15 anni del 19,4% e nell‘hinterland del 29,9% (-33,5% e -32,8% dal 2007 a oggi).

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below