7 settembre 2008 / 15:33 / tra 9 anni

Crisi immobiliare, governo Usa prende controllo Fannie e Freddie

<p>La sede della societ&agrave; di rifinziamento mutui Usa Freddie Mac a McLean, in Virginia. REUTERS/Larry Downing</p>

WASHINGTON (Reuters) - Il governo degli Stati Uniti ha annunciato oggi che assumerà il controllo dei giganti del finanziamento dei mutui Fannie Mae e Freddie Mac, dato che la crisi immobiliare rende difficile la loro attività.

L‘organismo che regola l‘attività delle due società, la Federal Housing Finance Agency (Fhfa), assicurerà per il momento la gestione.

La decisione del governo di prendere il controllo diretto è il perno del secondo piano di salvataggio del dipartimento del Tesoro Usa in poco meno di un mese e mezzo, e fa seguito a una serie di riunioni tra venerdì e sabato coi dirigenti e gli amministratori delle due società.

Fannie e Freddie sono un ingranaggio essenziale del settore immobiliare degli Stati Uniti: possiedono o garantiscono circa la metà dei 12mila miliardi di dollari di crediti immobiliari residenziali in corso negli Usa.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below