20 settembre 2008 / 10:37 / tra 9 anni

Alitalia, Scajola: "ossigeno è poco", spera si torni a piano Cai

ROVIGO (Reuters) - Il ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola si augura che anche altre sigle sindacali accettino il piano Cai per il salvataggio di Alitalia, dopo che ieri il sindacato degli assistenti di volo è tornato sui suoi passi, avvertendo che per la compagnia aerea “l‘ossigeno è poco”.

<p>Il ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scajola i n una foto scattata a Mosca nel mazro 2006. REUTERS/Sergei Karpukhin</p>

“Mi auguro che il segnale dato ieri sera da una delle sigle (Anpav) di voler ragionare ancora e di voler proseguire nel percorso possa essere seguito con senso di responsabilità anche dagli altri”, ha detto il ministro a margine dell‘inaugurazione e del rigassificatore di Edison a Rovigo.

“Non faccio il vate, dico solo che la logica e l‘interesse nazionale vorrebbero che tutti capissero che questa trattativa dovrebbe concludersi (positivamente)”, ha aggiunto Scaojola riferendosi allo stallo nelle trattattive.

Il ministro ha poi ribadito che “l‘ossigeno è poco” per la compagnia aerea.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below